Psicoanalisi del giudaismo

By (author)Hervé Ryssen

30,00 


L’ebraismo non è solo una religione. È anche un progetto politico basato su un’idea principale: la scomparsa delle frontiere, l’unificazione della terra e l’instaurazione di un mondo di “pace”. Per gli ebrei religiosi, questa aspirazione a un mondo pacificato, unificato e globalizzato si confonde con la febbrile speranza dell’arrivo di un Messia che attendono da tremila anni. Egli verrà per restaurare il “regno di Davide”. Per gli ebrei non credenti, questo messianismo ha assunto la forma di attivismo politico secolarizzato a favore di tutte le utopie del globalismo.


 


Ecco perché tanti ebrei si sono impegnati nell’avventura comunista per tutto il XX secolo con un entusiasmo particolare e sfrenato. Ma anche prima della caduta del sistema sovietico, erano in molti ad aver capito che la democrazia liberale era molto più efficace nel cancellare i confini e dissolvere le identità nazionali. Si tratta di lavorare instancabilmente per l’instaurazione dell’Impero globale, che deve essere anche l’Impero della Pace. Questa è la “missione” del popolo ebraico.

Per secoli, questa speranza ha alimentato e plasmato lo spirito degli ebrei nel mondo, isolati tra gli altri popoli e incoraggiando fortemente questo isolamento come se ci fosse una futura vendetta da compiere sul resto dell’umanità. Questo spirito di rivalsa si manifesta in numerosi testi di letteratura cosmopolita. È uno dei tratti caratteristici dell’ebraismo. Lo studio della produzione religiosa, filosofica, letteraria e cinematografica permette di rivelare ed esporre efficacemente le idee predominanti dell’ebraismo in generale, in particolare della personalità intellettuale ebraica. Osserviamo quindi una sorprendente omogeneità di pensiero degli ebrei ai quattro angoli del mondo, siano essi credenti o atei. Sembrano essersi formati tutti alla stessa scuola, parlando ed esprimendosi in lingue diverse solo per diffondere le stesse idee, le stesse emozioni, gli stessi paradossi, la stessa speranza messianica, la stessa fede nella vittoria finale.


 

Share with friends !
Dettagli prodotto

Editore ‏ : ‎ Omnia Veritas Ltd (16 marzo 2023)
Lingua ‏ : ‎ Italiano
Copertina flessibile ‏ : ‎ 426 pagine
ISBN-10 ‏ : ‎ 1805400509
ISBN-13 ‏ : ‎ 978-1805400509
Peso articolo ‏ : ‎ 568 g
Dimensioni ‏ : ‎ 15.24 x 2.21 x 22.86 cm

Indice

Prima parte

Il messianismo ebraico

Capitolo 1: Propaganda planetaria

Un mondo finalmente unificato
Disprezzo per le culture radicate
Intellettuali ebrei e immigrazione
Il processo di colpevolizzazione
Islam e cosmopolitismo
L'Europa e il modello americano
Cinema planetario

Capitolo 2: La missione del popolo ebraico

Attivismo ebraico
La speranza messianica
Il vero volto di Israele
Identità ebraica

Parte seconda

La mentalità cosmopolita

Capitolo 1: La personalità ebraica

Le ore più buie
La sensibilità ebraica
Lo spirito d'impresa
Il successo insolente
Solidarietà ebraica
Etnocentrismo
Un'immaginazione fertile
Una sorprendente plasticità
Umorismo ebraico
Lo scandalo
Il disprezzo per i goy
Lo spirito di vendetta
La rabbia e la passione per la distruzione
Il male
L'odio per gli "altri

Capitolo 2: L'antisemitismo

L'antisemitismo inspiegabile
Ebrei e comunismo
Il punto di partenza
Lo specchio dell'antisemita
Paranoia antisemita
Follia antisemita
Psicoanalisi dell'antisemita

Terza parte

La psicopatologia dell'ebraismo

Capitolo 1: La nevrosi ebraica

Inversione di ruolo
Lo specchio dell'ebraismo
L'ossessione ebraica
I sintomi della follia
Il complesso di inferiorità
L'odio per se stessi
I suicidi

Capitolo 2: Psicoanalisi dell'ebraismo

Quadro clinico dell'istrionismo
Diagnosi
L'idealizzazione del padre
La nascita della psicoanalisi
L'incesto nella tradizione ebraica
L'incesto: un tema scottante nell'ebraismo
Incesto e pedofilia
La pedofilia nei rabbini
Le prescrizioni del Talmud
Il complesso di Edipo finalmente spiegato
Cabala, chassidismo e psicoanalisi
La questione del parricidio
Come cancellare le tracce
Femminismo e matriarcato
I disturbi sessuali
La bisessualità freudiana
Grotte e cantine della civiltà
L'ebraismo in psichiatria

Allegati

Allegato I: Il Talmud

Allegato II: Lo Zohar

Appendice III: La Cabala di Luria

Appendice IV: Il chassidismo e i maestri di Chabad Lubavitch

Appendice V: Giacobbe ed Esaù nell'esegesi cabalistica

Appendice VI: Shabtai Tzvi e il sabbateismo

Appendice VII: L'ebraismo secondo Werner Sombart e Karl Marx

Appendice VIII: La Shechinah e la Comunità di Israele

Author

You may also like…

  • La mafia ebraica


    Predatori internazionali

    Gli ebrei, attraverso i media, vengono invariabilmente presentati come vittime della storia. L’idea dell’ebreo sempre perseguitato senza motivo è antica quanto l’ebraismo stesso. Pertanto, è quasi assiomatico ritenere che gli ebrei siano incapaci di fare del male. Pertanto, un ebreo che è stato sia un gangster che un assassino può sembrare a priori sorprendente.


     

    30,00 
  • Le Speranze Planetarie


    Il pensiero cosmopolita è attualmente il modo di pensare dominante in tutto l’Occidente. È il modo in cui un individuo vede e comprende il mondo attraverso il prisma dell’umanità, e non più attraverso ciò che gli è vicino e che costituisce la sua identità la sua famiglia, la sua lingua, il suo lavoro, la sua regione e la sua nazione.


     

    30,00 
  • Il fanatismo ebraico


    Il popolo ebraico promuove un progetto per l’intera umanità, un progetto grandioso che porta avanti da secoli contro ogni previsione: l’instaurazione della pace universale sulla faccia della terra. Il concetto di “pace” è al centro dell’ebraismo e non è un caso che questa parola (shalom in ebraico) compaia così frequentemente in tutti i discorsi degli ebrei del mondo. Non si tratta solo di un concetto religioso, o di una fede nell’avvento di un mondo migliore, opera di Dio in un futuro lontano, ma di un principio guida che determina l’impegno e le azioni degli ebrei nella loro vita quotidiana. Infatti, gli ebrei, attraverso il loro lavoro, le loro azioni e il loro coinvolgimento in politica, lavorano ogni giorno per costruire la “Pace”.


     

    30,00 
  • La dinastia Rothschild


    Nella mente di molti, i Rothschild saranno sempre associati a un’immensa ricchezza, ma è il potere che questa ricchezza porta con sé che non è riconosciuto come dovrebbe. In effetti, i Rothschild non hanno cercato di acquisire immense ricchezze solo per poter vivere una vita confortevole. Cercavano la ricchezza per ciò che avrebbe portato loro in termini di controllo delle principali forze politiche di tutte le nazioni, attraverso le quali hanno un’immensa influenza su quelle stesse nazioni, che si estende fino ai giorni nostri.


     

    25,00