Il Club di Roma

By (author)John Coleman

23,00 


Il think tank del Nuovo Ordine Mondiale

Per iniziare a comprendere gli eventi mondiali, dobbiamo renderci conto che i molti eventi tragici ed esplosivi del XX secolo non sono accaduti da soli, ma sono stati pianificati secondo uno schema ben definito. Chi sono stati i pianificatori e i creatori di questi grandi eventi?



Gli artefici di questi sconvolgimenti, spesso violenti e rivoluzionari, appartengono per lo più a società segrete che infestano il nostro mondo, come hanno sempre fatto. Nella maggior parte dei casi, queste società segrete si basano sull’occultismo e sulle pratiche iniziatiche, ma come tutte le società segrete che costituiscono i governi segreti, sono controllate dal Comitato dei 300. I disinformati che credono che il culto del diavolo, i demoni e la stregoneria siano scomparsi dalla società moderna, sono male informati. Oggi le società segrete basate sull’occulto, così come il luciferianesimo, la magia nera e il voodoo, sono fiorenti e sembrano essere molto più diffuse di quanto si pensasse in origine.

La tolleranza di queste società segrete in mezzo a noi, molti dei cui leader si spacciano per cristiani, insieme al nostro atteggiamento permissivo nei confronti di queste organizzazioni e dei loro leader, è la causa dei nostri problemi, sia nazionali che internazionali. Tutti i problemi, tutte le rivoluzioni e tutte le guerre possono essere inevitabilmente attribuite all’una o all’altra o a una combinazione di varie società segrete.


Share with friends !
Dettagli prodotto

Editore ‏ : ‎ Omnia Veritas Ltd (12 ottobre 2022)
Lingua ‏ : ‎ Italiano
Copertina flessibile ‏ : ‎ 116 pagine
ISBN-10 ‏ : ‎ 1915278880
ISBN-13 ‏ : ‎ 978-1915278883
Peso articolo ‏ : ‎ 145 g
Dimensioni ‏ : ‎ 13.97 x 1.68 x 21.59 cm

Author

You may also like…

  • La gerarchia dei cospiratori


    Storia del Comitato dei 300

    Molti di noi sono consapevoli che le persone che dirigono il nostro governo non sono quelle che controllano realmente le questioni politiche ed economiche, nazionali ed estere. Questo ha portato molti di noi a cercare la verità nella stampa alternativa. Spesso sentiamo dire che “loro” stanno facendo questa, quella o quell’altra cosa. “Loro” sembrano letteralmente in grado di farla franca con l’omicidio. “Loro” aumentano le tasse, mandano i nostri figli e le nostre figlie a morire in guerre che non portano alcun beneficio al nostro Paese. “Loro” sembrano fuori dalla nostra portata, fuori dalla nostra vista, frustranti e nebulosi quando sarebbe opportuno agire contro di loro.


    28,00 
  • La guerra della droga contro l’America


    La maggior parte degli americani sa che esiste un’epidemia di droga, ma solo una piccola minoranza è consapevole che è stata inflitta alla nostra società dai “dominatori delle tenebre, i malvagi nelle alte sfere, che preferiscono le tenebre alla luce perché le loro opere sono malvagie”. Questo libro racconta chi sono questi uomini e come gestiscono l’azienda più grande e redditizia del mondo, cosa hanno ottenuto e quanto sono state efficaci le loro contromisure.


     

    25,00 
  • Oltre la cospirazione


    Smascherare il governo mondiale invisibile

    Nel corso della storia, è stato spesso sottolineato che l’uomo medio, nella maggior parte dei Paesi, ha poco o nessun tempo da dedicare a qualcosa che non sia guadagnarsi da vivere, allevare la propria famiglia e avere un lavoro che gli permetta di raggiungere questi obiettivi. Questo gli lascia poco o niente tempo per occuparsi di politica, questioni economiche o altre questioni vitali come la guerra e la pace che riguardano la sua vita e quella della nazione.


     

    25,00 
  • L’Istituto Tavistock di Relazioni Umane


    Dare forma al declino morale, spirituale, culturale, politico ed economico degli Stati Uniti d’America

    Il Tavistock Institute for Human Relations ha avuto un profondo effetto sulle politiche morali, spirituali, culturali, politiche ed economiche degli Stati Uniti d’America e della Gran Bretagna. È stato in prima linea nell’attacco alla Costituzione americana.


    25,00 
  • La Massoneria dalla A alla Z


    La Massoneria è spesso descritta come una “società segreta”, ma i massoni stessi ritengono che sia più corretto dire che si tratta di una società esoterica, in quanto alcuni aspetti sono privati. La formulazione più comune è che la Massoneria nel XXI secolo è diventata meno una società segreta e più una “società segreta”.


     

    23,00 
  • La dinastia Rothschild


    Nella mente di molti, i Rothschild saranno sempre associati a un’immensa ricchezza, ma è il potere che questa ricchezza porta con sé che non è riconosciuto come dovrebbe. In effetti, i Rothschild non hanno cercato di acquisire immense ricchezze solo per poter vivere una vita confortevole. Cercavano la ricchezza per ciò che avrebbe portato loro in termini di controllo delle principali forze politiche di tutte le nazioni, attraverso le quali hanno un’immensa influenza su quelle stesse nazioni, che si estende fino ai giorni nostri.


     

    25,00 
  • Le guerre per il petrolio


    Non c’è dubbio che la Royal Dutch Shell del “Comitato dei 300” sia una delle più antiche e più grandi compagnie petrolifere che operano oggi nel mondo. Il suo fatturato nel 2005 è stato di 306,73 miliardi di dollari. La defunta Regina Giuliana dei Paesi Bassi, Lord Victor Rothschild, il Principe Nasi d’Africa Sir Ernest Oppenheimer, i Samuels di Londra e la Casa di Windsor sono i maggiori azionisti di Royal Dutch Shell. Alla morte di Giuliana, le sue quote passarono alla Casa d’Orange (Paesi Bassi).


     

    28,00 
  • La diplomazia dell’inganno


    Un resoconto del tradimento dei governi di Inghilterra e Stati Uniti

    La storia della creazione delle Nazioni Unite è un classico caso di diplomazia dell’inganno. Le Nazioni Unite succedettero alla defunta Società delle Nazioni, il primo tentativo di istituire un unico governo mondiale sulla scia della Conferenza di pace di Parigi che diede origine al Trattato di Versailles. La Conferenza di pace si aprì a Versailles, in Francia, il 18 gennaio 1919, con 70 delegati che rappresentavano i banchieri internazionali delle 27 potenze alleate “vincitrici”.


    28,00